Salta al contenuto

Un posto nel mio cuore

Stasera ti dibatti tra le quattro mura
Del mio cuore, ti fai sentire
Urli con grida di dolore
Mi stai chiedendo di uscire
Vuoi farti liberare da questa mia prigione
Come potrei? Ti ho riservato un posto speciale, una poltrona di velluto rosso
In prima fila. Sei il mio film al rallentatore e i protagonisti eravamo noi
Sei tu , sempre tu al primo posto.
Sei l’alba e la mezzanotte.
Sei il sorriso che nasconde fiumi di lacrime
Sei il vestito bello, su un mucchio di stracci
Sei la mia scelta migliore, la cavolata che rifarei
Mille volte ancora, un tuffo nell’ignoto
Per risalire insieme.

Pubblicato inAmore

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *