Salta al contenuto

Voglio dare una mano

Mi chiamo Tobia, ho undici anni.
In questi giorni ho visto in televisione cortei di ragazzi in tutte le città che chiedono più rispetto per la natura.
Se avessi potuto ci sarei andato anch’io, perché io amo molto andare al mare e in montagna, ma se si continua così non sarà più possibile, e provo a spiegare perché:

• il mare è invaso da rifiuti di plastica, che viene mangiata dai pesci e che poi ci mangiamo anche noi. Provo un grande dolore a pensare che ci intossichiamo solo per aver buttato in mare una bottiglia di plastica;
• mi dicono che gli inverni non sono più freddi come una volta e il ghiaccio, anche quello dei Poli, si sta sciogliendo;
• l’acqua è una risorsa importante per tutti, ma spesso ci dimentichiamo il rubinetto aperto, e in molte parti del mondo c’è chi fa decine di chilometri per arrivare ad un pozzo;
• sprechiamo la carta, che è ricavata dagli alberi, e gli alberi purificano l’aria, che ci fa vivere;
• usiamo troppo le automobili, anche per spostarci di pochi metri;
• sprechiamo il cibo, che per produrlo servono grandissime quantità di acqua;
• sprechiamo l’elettricità e il riscaldamento, tenendo accesi gli interruttori e i termosifoni anche quando non serve.

Credo che se la natura è in pericolo per causa nostra, allora sia compito nostro provare a fare qualcosa.
Ho parlato con i miei compagni di classe e abbiamo scritto un elenco di cose che possiamo fare alla nostra età per aiutare la natura a stare meglio. Vogliamo impegnarci a:

• raccogliere e portare a casa 5 rifiuti di plastica ogni volta che andiamo al mare o in montagna;
• vivere un giorno al mese senza usare l’elettricità e nemmeno gli apparecchi elettronici, facciamo luce con le candele;
• usare di più la bici o andare di più a piedi;
• bere l’acqua del rubinetto;
• non sprecare il cibo, facendo una spesa più piccola al supermercato.

Ecco, noi siamo in dodici ragazzini e vogliamo provare a cominciare con queste cose.
Ma comunque quando cresco, voglio andarci anch’io alla manifestazione per l’ambiente.

195
Published inBambini
  1. Paola Paola

    TOBIA…..sei fortissimo… Grazie a te e ai tuoi compagni. Vi batto un 5.

  2. Monica Monica

    Il futuro appartiene ai bambini di oggi,e fa male pensare che siano loro a dover guarire il nostro pianeta dall’irresponsabilitá e dalla mancanza di rispetto dei loro predecessori.
    Bravo Tobia!..con semplici parole,ci hai dato una bella lezione di vita.
    Che questo possa essere l’inizio della guarigione della nostra Terra.

  3. Valentina Aufiero Valentina Aufiero

    Sono orgogliosa di essere tua sorella, sei il mio piccolo eroe Tobi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: